martedì 23 maggio 2017

Viva il fai da te | Realizziamo una pianta grassa in gomma crepla


Purtroppo Madre Natura non mi ha dotata di pollice verde, ma con la fantasia e un po di creatività si può sempre rimediare, vero?! ;)

Oggi condividerò con voi fotografie e indicazioni utili per creare una piantina grassa in gomma crepla, anche conosciuta come fommy.





Materiale occorrente

  • Foglio di gomma crepla verde della tonalità che più vi aggrada (io ho usato il verde bosco e il verde muschio)
  • Colori acrilici e un pezzetto di gommapiuma
  • Colla a caldo
  • Forbici
  • Righello
  • Ferro da stiro o piastra riscaldante
  • Stampi per fommy a forma di foglia allungata (facoltativi)


Procedimento


1 - Ritagliate la gomma crepla in 20 rettangoli di circa 6 x 3 cm 


2 - Mettete un rettangolo sulla piastra del ferro, quando comincia ad arricciarsi giratelo (per regolare la temperatura del ferro fate delle prove con un quadratino piccolo: deve sollevarsi ma non appiccicarsi al ferro)

3 - Posizionate il rettangolo sullo stampo e chiudetelo schiacciando forte con le mani per una ventina di secondi

4 - Ritagliate le foglie con delicatezza, facendo attenzione soprattutto alla parte appuntita

(Alternativa se non avete lo stampo: ritagliate nella gomma crepla venti foglie a forma di goccia come da disegno qui sopra, mettetele sul ferro da stiro e modellatele con le mani cercando di allungarle leggermente e torcendole un pochino)

5 - Create con i colori acrilici un giallo chiaro usando giallo e bianco, non serve miscelarli alla perfezione, se resta qualche sfumatura biancastra è anche meglio

6 Tamponate le foglioline sui bordi sporcandoli con delicatezza. Dovrete ottenere questo effetto qui:

Montaggio

Con l'aiuto di uno stuzzicadenti e iniziando da due foglie piccoline, montate la piantina seguendo le fotografie di seguito:








Il risultato finale dovrebbe essere questo:


Ora non dovete fare altro che sistemare la vostra piantina nel vaso che preferite, decorarla e completarla come volete, vedrete come si manterrà bella, verde e rigogliosa!

E non avrete neanche bisogno di annaffiarla, sapete? :D

lunedì 15 maggio 2017

Quello che ci piace | Se son rose...


Possiamo lamentarci perché i roseti hanno le spine
o rallegrarci perché i cespugli spinosi hanno le rose. 
Dipende dai punti di vista.
(Abraham Lincoln)

Piacciono anche a voi tantissimo, le rose, vero? Abbiamo selezionato per voi qualche idea da riprendere nel vostro giardino! ;)
una rosa gialla in giardino non può mancare!
un angolo da sogno nel roseto
un'aiuola di roselline
oppure una bella rampicante su un muro in pietra

Quando siete in preda al pessimismo, guardate una rosa
(Albert Samain)

E se non avete un giardino, oppure se le rose non vi bastano mai, eccovi qualche idea per decorare la casa a tema "rose":

un piccolo dettaglio fiorito
una ghirlanda per decorare la porta

una specchiera mooolto romantica
un'intera parete decorata
Non vi bastano ancora? date un occhio qui! ;)

lunedì 8 maggio 2017

Adotta anche tu una lavanda biologica!

La lavanda biologica di podere Argo
Dammi odoroso all’alba un giardino di fiori bellissimi
dove io possa camminare indisturbato
(Walt Whitman)


Sarebbe davvero un sogno che si realizza, vero? Camminare in un paesaggio di fiori, colori e profumi intensi, passeggiare nel verde e osservare e ascoltare e annusare. Senza altro a cui pensare...

È un sogno che potrebbe realizzarsi, però, sapete?
Chi di voi conosce già Beatrice, di Podere Argo? Beh, una delle sue idee, che ha già avuto un gran bel successo, è proprio questa:

Adotta una lavanda biologica

I prodotti della lavanda biologica del Podere Argo

Un progetto che - cito le sue parole - è partito dal forte desiderio di condividere la mia passione e il mio folle amore per la lavanda con te. Ho voluto “aprire” il mio campo a tutti quelli che come noi la amano, e dargli la possibilità di partecipare attivamente alla sua coltivazione biologica, visitare dal vero un campo di lavanda, e infine godere di prodotti certificati biologici e di alta qualità.

Da un po' seguo Beatrice e il suo blog, da un po' progetto di andare a trovarla (non viviamo poi così distanti), da un po' ho in mente di farmi un regalo: adottare una delle sue lavande.
È semplice, basta andare sul suo shop, adottare una lavanda (o scegliere di regalarne una a chi amiamo) e il resto viene da sé:

  • si ottiene un Certificato di Adozione via mail, 
  • si possono seguire tutte le fasi della coltivazione attraverso la newsletter, 
  • si può partecipare ad un gruppo chiuso su FB dove gli adottatori ricevono informazioni, approfondimenti e curiosità
  • si può visitare il campo dove vive la nostra lavanda 
  • infine - dopo la raccolta - si ricevono i prodotti derivati dalla pianta direttamente a casa: 
    • 1 olio essenziale di lavanda bio 10 ml
    • 1 idrolato di lavanda 100 ml
    • 1 oleolito di lavanda 20 ml
    • 1 sacchetto con fiori di lavanda essiccata
Cosa ne pensate? A me sembra proprio un bel progetto. Pensare poi al profumo che entrerà in casa, ai benefici degli oli essenziali (ne avevamo parlato anche qui, ricordate?), alle tante cose che la lavanda può aiutarci a fare: avendo anche proprietà disinfettanti e antisettiche, la lavanda è una fedele alleata per le pulizie di casa, lo sapevate?

Va bene, è deciso: appena finito di scrivere questo post esco e vado a ricaricare la mia carta. Oggi è proprio il giorno adatto per adottare una lavanda: mi è appena venuto in mente che sarebbe un regalo magnifico anche per la Festa della Mamma (è fra pochi giorni, no?), la lavanda è proprio uno dei fiori preferiti della mia Mamma, perché non ci ho pensato prima? :)
Per ogni chiarimento cliccate qui o chiedete a Beatrice: sarà disponibilissima e risponderà ad ogni vostro dubbio in merito. 
Io ora vado, ho una lavanda da adottare! 😉

p.s.: di Beatrice però riparleremo presto, ve lo prometto: è una donna dalle mille risorse!

giovedì 4 maggio 2017

Maggio: Direzione giardino!

Da che parte si trova il giardino? :) 
Prendi la vanga, è la tua matita.
Prendi i semi e le piante, sono i tuoi colori.
(William Mason)

L'aria si fa più calda, la voglia di aria aperta ha già preso piede da un po' e finalmente si può pranzare fuori, in giardino, sotto il portico, annusando il vento e i profumi che porta con sé.

Direzione giardino sarà il nostro tema per questo mese: seguiremo i trend e gli stili più attuali, cercando di adeguarli però al nostro modo (quindi: più riciclosi, più fai da te, più easy) per prendere spunto e liberare la nostra voglia di fare Casa a Modo Mio. Ma non solo: perché non portare il giardino dentro casa? Piante, fiori, decori, oggetti di arredo che si ispirano alla natura e ci immergono in un mondo verde, vivente e palpitante...

E poi andremo in giardino per scegliere i fiori più belli e capire come curare le nostre piante, conosceremo nuovi ospiti e...

Fare un giardino, in fondo, è un modo di invocare la natura, enunciare una sorta di preghiera in cui si sussurra la speranza di non averla ancora perduta. Per questo, non importa quali siano il disegno o le piante scelte, un giardino ci potrà persuadere solo quando trasmetterà sommessa la sensazione che vi vibri una qualche invisibile corda che riconnetta a un non so che di sorgivo e forse selvatico. Chiamiamolo il nostro antico cercare, tra le piante, la vita.

E parleremo di letture, anche. Questa citazione è tratta da un libro che ho adorato: Contro il giardino. Dalla parte delle piante, di Pia Pera e Antonio Perazzi. Sarà un capitolo a parte di cui parlare.

E poi ancora parleremo un po' di yoga, perché no? Magari sull'erba, tra i fiori del nostro giardino in perenne movimento... 

Insomma, sarà un mese da passare fuori, in giardino o sul balcone, affacciati alla finestra o solo appena sull'uscio di casa. Col pensiero già alle vacanze e al tempo libero che verrà!

E voi, verrete in giardino insieme a noi?

lunedì 24 aprile 2017

I fiori, i colori e un mandala tutto per noi!

Il fiore si nasconde nell’erba,
ma il vento sparge il suo profumo.
(Tagore)

Eccoci qui, dopo le feste, tutte insieme ancora riunite nella nostra veranda, che da un po' aveva voglia di accoglierci di nuovo. Siamo un po' poetiche oggi, in parte è grazie alla primavera che ci sta facendo doni inattesi, ma non solo: anche la nostra amica Francesca (sì, proprio lei: Una Casa a Modo Mio in un Mondo Nuovo!) ci ha fatto un nuovo regalo (uno ce lo aveva già fatto qui) e noi la ringraziamo tantissimissimo! 😀



Eccolo qui: un bel mandala fiorito, da colorare meditando, da usare magari per far fiorire di colori un angolo poco in vista della nostra casa, da regalare ad una persona a cui teniamo per farle una sorpresa senza motivi particolari, da utilizzare per concentrarsi per qualche minuto su noi stesse (potete scaricarlo cliccando sull'immagine qui sopra).

Per ogni minuto che teniamo gli occhi chiusi,
perdiamo sessanta secondi di luce.
(Gabriel Garcia Marquez)


Così, tra una tisana rilassante e i cinguettii degli uccellini là fuori, oggi ci siamo dedicate alla luce e al colore, prendendoci tempo per noi. 
La luce passa dalle vetrate della nostra bella veranda, e noi - tenendo ben presenti le parole di un maestro - apriamo gli occhi, ci rivolgiamo al colore, alla luce e alla vita, e nel frattempo pensiamo ai nuovi temi da proporvi e facciamo brainstorming e programmazione del blog.


E voi? Cosa state facendo in questo momento? Quanta luce e quanto colore fate entrare nella vostra vita?

venerdì 14 aprile 2017

Viva il fai da te! | Buona Pasqua a tutti!


È Pasqua ogni volta che muori a te stesso e rinasci avvolto di nuova luce.
Anna Maria D’Alò

Arrivo in zona Cesarini per mostrarvi al volo la mia proposta riciclosa (sì, lo amiamo alla follia, il riciclo, si nota? 😄) che ho usato come messaggio augurale fuoriporta per questa Pasqua arrivata all'improvviso (ha fatto solo a me quest'effetto?)

Per realizzarla mi sono ispirata a una ghirlanda postata da Elisabetta (la potete vedere qui) qualche tempo fa

In più ho aggiunto i rami d'olivo (lo avevo appena potato, potevo mica buttar via tutta quella meraviglia?), che con la Pasqua c'entrano eccome, e un cuore in legno (che è un decoro dell'albero di Natale, ma siccome m'è presa la passione per i cuori...😉)

Insomma, una cosa semplice semplice, fatta con manine di bimbi, cose che avevo in casa e un aiuto di colla a caldo, un po' di muschio grattato in giardino e un pulcino spaurito, avanzo di non so quale vecchia confezione pasquale.
Devo dire che insieme alla casetta per gli uccellini (uh, c'è un pulcino anche lì!) e la mascherina scacciaguai di Grottaglie, compone proprio un bel quadretto, non è vero?

Unacasaamodomio vi augura di passare giornate felici in libertà, di mangiare tutte le uova di cioccolata che vi vanno e di non doverne rendere conto neanche alla bilancia!
A presto da tutte noi!

mercoledì 12 aprile 2017

venerdì 31 marzo 2017

Quello che ci piace | Una casa tutta gialla


La primavera per me è un fiore giallo, e allora perchè non colorare la nostra casa di questo colore? a volte può bastare un solo particolare colorato nel colore del sole per rinnovare un angolo della casa:

Lo schienale di una libreria bianca
Una sedia recuperata
Un copriletto o un vaso

Oppure, per chi come me ama smodatamente questo colore, qualcosa di più impegnativo:

una poltroncina di design

un mobile della nonna recuperato
la cornice del caminetto


tante altre idee le trovate qui